Casa Serra: benessere animale, per l’ambiente e per le persone

Il caro gasolio e l’aumento generalizzato dei costi sta rendendo la vita difficile tanto ai piccoli allevatori quanto ai pescatori che fanno fatica a tenere il passo con la concorrenza delle produzioni su larga scala. A farne le spese sono in primis gli animali, che negli allevamenti intensivi si ammalano più spesso e vengono sottoposti a massicce cure farmacologiche e, di conseguenza, l’ambiente e i consumatori. Come difendersi? Scegliendo carne proveniente da allevamenti da pascolo e prodotta secondo standard elevati di benessere animale, come quella di Casa Serra.

Il report “Dieci anni di zootecnia in Italia”

A fornire un quadro dettagliato su come vengono allevati gli animali è il recente report “Dieci anni di zootecnia in Italia”, redatto dall’associazione “Essere animali”. I vitelli, le cui condizioni di allevamento sono migliorate a partire dal 2005, vengono comunque cresciuti in spazi limitati, dove le esalazioni fisiologiche causano infiammazioni da curare con dosi massicce di farmaci. E la loro dieta è povera di ferro per ottenere una carne più bianca. I bovini vengono sovralimentati con pastoni a base di mais, integratori, grassi e proteine, per far acquistare più peso e produrre quantità maggiori di latte. Questo regime provoca l’acidosi, disturbo che può bloccare la ruminazione rendendo gli animali deboli e bisognosi di cure farmacologiche, oltre che facilitare il passaggio di patogeni dall’animale all’uomo.

L’utilizzo di antibiotici

Secondo l’Oms, per produrre un chilo di carne vengono in media impiegati 100 milligrammi di antibiotici che penetrano nel letame e quindi nel suolo e nelle falde acquifere. E nei prodotti finali a base di carne, basti pensare che 9 grammi di antibiotici ogni anno finiscono nel nostro stomaco, l’equivalente di 4 terapie antibiotiche. Così si alimenta il fenomeno dell’antibiotico-resistenza dei super batteri che, secondo l’Istituto Superiore di Sanità causa in Italia 11 mila decessi l’anno e rende sempre più difficile combattere malattie comuni come l’influenza stagionale.

Diffida di prezzi troppo bassi

Quando acquisti la carne, prediligi quella locale, a filiera corta, evita quella di importazione e diffida di prezzi troppo bassi perché spesso sono indice di una pessima qualità dell’alimentazione somministrata agli animali, di sfruttamento, di costi nascosti che ricadono sull’ambiente o, ancora, delle pessime condizioni lavorative applicate negli allevamenti e nei macelli industriali.

Scegli la qualità

Sostenere il lavoro di produttori di piccola e media scala che rispettano il benessere degli animali e cercano di pesare il meno possibile sull’ambiente, come Casa Serra, significa creare tutti insieme enormi benefici per la nostra salute, il sistema alimentare e la qualità dell’aria, del suolo e dell’acqua. Per produrre una carne ricca di nutrienti tutto comincia dai bovini stessi, che devono vivere in condizioni ottimali e in armonia. Per questo nel nostro allevamento grass-fed, li alimentiamo soltanto con erba e fieno e li lasciamo liberi di pascolare all’aria aperta tutto l’anno, dedicando per ciascun capo 5000 mq. L’acqua a loro disposizione è sempre di fonte, corrente e mai stagnante. Il risultato è una carne genuina, ricca di sostanze nutritive e libera da antibiotici perché i bovini in salute non necessitano di farmaci.

Home>Carne Bovina>Carne sostenibile>Allevare al pascolo per favorire il benessere animale

Condividi questo articolo, scegli tu dove!

Scopri i nostri prodotti in vetrina!

  • Box

    Piemontese

    Premium Box di Bovino Adulto Piemontese

    5 kg

    110,00

    Aggiungi al carrello
  • Box

    Piemontese

    Top Box di Bovino Adulto Piemontese

    5 kg

    88,00

    Aggiungi al carrello
  • Box

    Piemontese

    Box Grigliata di Bovino Adulto Piemontese

    4,5 kg

    75,00

    22% Off

    Aggiungi al carrello
  • Box

    Piemontese

    Top Box di Bovino Adulto Blonde d’Aquitaine

    5 kg

    88,00

    Aggiungi al carrello