Le mosse giuste per un ottimo brodo di carne

Quali sono i segreti per un buon brodo di manzo? Innanzitutto, affidarsi a un’ottima materia prima, genuina e di qualità come la carne grass-fed di Casa Serra. Poi occorre seguire qualche piccola accortezza per una preparazione che sembra semplice, ma può nascondere alcune insidie.

I tagli per il brodo di manzo

Il biancostato di pancia, la punta di petto e il collo sono tre tagli saporiti e particolarmente adatti per un buon brodo di manzo. Per il lesso: biancostato, guance, cappello del prete, punta di petto e coda. E per andare davvero sul sicuro, non perderti la ricetta di Emanuele Rienzi, lo chef di Casa Serra.

Viva la semplicità

Più il brodo di manzo è basico, più sarà versatile e gustoso in tutta la sua semplicità. Punta su sedano, carote e cipolla tagliati a pezzettoni: la base classica e apprezzata da tutti i commensali. Per le erbe, affidati agli evergreen come alloro e prezzemolo. Se ti piacciono i chiodi di garofano, puoi inserirli direttamente nella cipolla, in modo che poi non si disperdano nella pentola. L’idea in più? Aggiungere un cucchiaio da minestra di miele, come consiglia lo chef Rienzi.

Tempi di cottura del brodo di manzo

Calcolando dal bollore, per il brodo di carne servono dalle due alle tre ore di cottura a fuoco lento. Serviti di un mestolo forato per schiumare le eventuali impurità che dovessero affiorare in superficie, ma ricorda: i tagli di Casa Serra sono naturalmente meno ricchi di grasso rispetto a quelli proveniente da allevamenti intensivi. Quindi non affannarti a eliminare il grasso: quel po’ che ci sarà, contribuisce a insaporisce il brodo di manzo.

Pronto in tavola

A fine cottura, scola la carne e le verdure e metti da parte il brodo filtrandolo con un passino a maglia fitta. Ora il brodo di manzo è pronto per andare direttamente in tavola oppure per essere assaporato sotto forma di minestrina, come base per una zuppa o per un eccezionale risotto.

Visita il nostro shop per trovare tanti altri golosi tagli grass-fed provenienti dai nostri pascoli di Montegrosso Cinaglio, a pochi chilometri da Asti.