La nostra storia

Carlo Felice Cerrato, classe 1885

La storia di Casa Serra inizia intorno agli anni Trenta del Novecento, quando Carlo Felice Cerrato si trasferisce sulla Collina Serra di Montegrosso Cinaglio e inizia ad allevare i primi bovini di razza Piemontese.

Nel corso degli anni la Collina Serra ha visto molte trasformazioni, che hanno portato con il figlio di Carlo Felice, Secondo, ad un suo parziale disboscamento e alla scelta di dedicarsi in modo maggiore anche alla viticoltura.

Nonna Colomba (moglie di Carlo Felice, nel periodo della foto in guerra - 1917) con la balia e i figli, tra cui Secondo, papà di Carlo
Carlo Cerrato con il toro da riproduzione "Bruto" - 1969

Intorno agli anni Novanta del Novecento, la terza generazione della famiglia ha mosso i primi passi verso il cambiamento: Carlo, nipote di Carlo Felice, abbandona l’allevamento della razza bovina piemontese e si dedica con la moglie Onorina all’allevamento in stalla della razza francese.

Nel 2017 la scelta coraggiosa di Carlo e di suo nipote Vittorio di intraprendere un nuovo percorso di innovazione che sta tutt’ora trasformando l’azienda: la Collina è tornata ad essere protagonista della vita di Casa Serra, la terra è stata restituita ai boschi e le vigne hanno lasciato il posto a vasti prati sui quali possono ora liberamente pascolare tre diverse razze bovine, allevate secondo principi etici: la Angus, la Piemontese e la Highlander, che vanno ad affiancare l’allevamento tradizionale della Blonde d’Aquitaine.

X