Il territorio

Il territorio

L’Azienda Agricola Casa Serra si trova a Montegrosso Cinaglio, frazione di Asti, incastonata tra le splendide colline del Monferrato recentemente insignite del titolo di Patrimonio UNESCO e nel cuore del “Distretto Paleontologico Astigiano e del Monferrato”, a pochi passi dalla Riserva Naturale Speciale di Valleandona, Valle Botto e Val Grande. Una superficie di oltre 930 ettari, unica nel suo genere in Italia, ricca di reperti fossili di origine marina. Il Monferrato Astigiano identifica buona parte della Provincia di Asti, è caratterizzato da una conformazione prevalentemente collinare ed è costellato da vigneti, noccioleti, suggestivi paesaggi, castelli e borghi antichi ricchi di storia e tradizioni. Terra ricca di luoghi da visitare alla scoperta di un inestimabile patrimonio culturale, artistico, paesaggistico ed eno-gastronomico, di cui Asti è il cuore geografico. Il Medioevo, periodo di grande ricchezza e potenza, ha lasciato tracce splendide nei suoi monumenti principali, e rivive ogni anno nel suo celebre Palio.

La riserva di Valleandona, Valle Botto e Val Grande


Situata a pochi chilometri dalla nostra Azienda, la Riserva Naturale Speciale di Valleandona, Valle Botto e Val Grande è tra le più note a livello internazionale per la sua formidabile valenza paleontologica. Estesa su una superficie di 930 ettari, è infatti ricca di reperti fossili di organismi marini, affiorati negli strati sabbiosi delle ripide e boscose colline che caratterizzano il territorio su cui sorge.

 

Un sito unico nel suo genere in Italia, dove è possibile ammirare innumerevoli conchiglie marine ancora intatte e resti fossili di vertebrati marini, testimonianze del mare che durante il Pliocene (da 5,4 a 2,6 milioni di anni fa) ricopriva tutto il bacino dell’astigiano: qui un tempo nuotavano delfini, squali e balenottere.

La Riserva si lega a doppio filo al Museo Paleontologico di Asti, il quale espone all’interno della sua collezione anche resti scheletrici fossili di cetacei astigiani, sia misticeti (balene) che odontoceti (delfini), risalenti all’epoca pliocenica. Il Museo è ospitato nel “Palazzo del Michelerio”, in origine un monastero risalente alla metà del secolo XVI e attualmente di prorietà dell’Azienda Territoriale della Casa di Asti. Tra gli esemplari più rilevanti ospitati all’interno del Museo si possono citare la Balenottera di Valmontasca (Vigliano d’Asti), la Balena di S. Marzanotto d’Asti (Tersilla), la Balena di Chiusano d’Asti, il Delfino di Settime (AT) e il Delfinide di Belangero (AT).

Montegrosso Cinaglio


Alla base del lavoro di Casa Serra c’è la volontà di rispettare e valorizzare l’ambiente in cui l’azienda sorge. Situata a Montegrosso Cinaglio, Casa Serra rientra, infatti, nel vasto territorio di valli e colline, in gran parte ricoperte di boschi, che formano la riserva naturale della Valleandona, sito di grande importanza per il patrimonio paleontologico che custodisce.

 

Un legame con la terra che, per Casa Serra, è un valore imprescindibile, che ha da sempre caratterizzato la sua storia e che oggi si conferma nella scelta di utilizzare metodi di allevamento che rispettino le esigenze etologiche e comportamentali dei propri animali, nati e cresciuti nell’allevamento di Collina Serra, che sono lasciati liberi di pascolare nutrendosi esclusivamente di erba e fieno, così come vuole la tradizione dell’allevamento “grass fed”. Una scelta che rispecchia la volontà di crescere, ma di farlo in armonia con il territorio, limitando al minimo l’impatto ambientale e garantendo le migliori condizioni di benessere agli animali.


L’allevamento grass fed ha permesso a Casa Serra di realizzare un sistema di crescita grazie al quale i bovini possono restare al pascolo per l’intero ciclo della loro vita, dalla nascita alla macellazione. In questo modo non viene rispettato solo il benessere degli animali, ma anche quello dell’ambiente: il mais e la soia utilizzati di norma negli allevamenti tradizionali necessitano, infatti, di notevoli quantità di acqua, contribuendo al consumo di suolo.

 

Inoltre, grazie alla scelta del grass fed è stato ridotto al minimo il ricorso a medicinali, anche ai semplici antibiotici: vivere all’aria aperta, in spazi vasti e non affollati ha infatti permesso agli animali di sviluppare una maggiore capacità di difendersi in modo naturale dalle malattie.

Le imprese locali


Agriturismo i Tre Tigli

L’Agriturismo tre tigli nasce nel 2001 da una idea di Margherita, che successivamente ha coinvolto sapientemente tutta la famiglia nella gestione della struttura. La cascina con stalla e fienile si rifà ad un’architettura di inizio ‘900: dopo essere stata completamente ristrutturata è diventata uno dei primi agriturismi dell’astigiano.

Il Cortile delle Delizie

Il Cortile delle Delizie nasce nel 2016 a Montegrosso Cinaglio, una frazione del comune di Asti. Qui abbiamo restaurato alcuni locali, tra cui una vecchia stalla punto di ritrovo nei tempi passati per gli abitanti delle case vicine, e abbiamo realizzato un laboratorio, con annesso punto vendita, nel quale trasformiamo i prodotti della terra che ogni giorno curiamo e coltiviamo, lavorando frutta, verdure e nocciole ottenendo composte, antipasti, nettari ed ogni altro prodotto che ricerca e fantasia ci suggeriscono. Abbiamo scelto di coltivare la nostra frutta e i nostri ortaggi seguendo il metodo biologico, così facendo otteniamo prodotti ricchi di oligoelementi che favoriscono la salute, oltre ad avere un aspetto ed un gusto d’altri tempi.


X